News

News, aggiornamenti e informazioni direttamente dallo staff di Dottor-one.it!

Nuovo Isee dal 2015

Dal 1.01.2015 entrerà in vigore il nuovo modello  per la determinazione dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).
Le principali novità del modello sono le seguenti:
- ampliamento delle componenti reddituali e patrimoniali rilevanti per la determinazione dell’indicatore;
- possibilità di presentare una dichiarazione semplificata (cd "DSU MINI"), che riguarderà la gran parte delle situazioni ordinarie;
- istituzione dell’ISEE “corrente”, che consente di aggiornare la situazione del nucleo familiare in caso di “variazione della condizione lavorativa” che comporti una significativa riduzione (almeno 25%) della situazione reddituale
- le informazioni presenti negli archivi dell'INPS o dell'Agenzia delle Entrate non saranno più richieste al cittadino in sede di dichiarazione perché saranno recuperate dagli archivi degli enti;
- rafforzamento dell’attività dei controlli.

Società di capitali: obbligo XBRL anche per la Nota Integrativa

A decorrere dal deposito del bilancio d'esercizio chiuso al 31.12.2014, da presentare nel 2015 (entro 30 giorni dall'approvazione), circa 1 milione di società di capitali saranno obbligate al deposito della Nota Integrativa in formato XBRL come già avviene per Conto Economico e Stato Patrimoniale.

Gli altri documenti quali:
- Relazione gestione
- Relazione Collegio Sindacale
- Relazione revisore legale
- Verbale assemblea
continueranno ad essere inviati in formato pdf/a-1.

Rimborsi tributari più veloci comunicando l'IBAN all'Agenzia Entrate

Le società stanno ricevendo, tramite Pec, una comunicazione dall'Agenzia Entrate, al fine di comunicare il proprio IBAN per l'accredito di rimborsi fiscali.

Per fornire l'IBAN non è possibile rispondere alla Pec ricevuta.

Sono infatti previste solo le seguenti modalità:

1 - Attraverso il sito delle Entrate per i soggetti abilitati ai servizi relematici.
2 - Recandosi presso gli uffici territoriali dell'Agenzia Entrate dopo aver compilato l'apposito modulo.

 

 

Fattura elettronica pubblica amministrazione: Piattaforma gratuita di Infocamere

E' online all'indirizzo infocamere.it/fpmi/service il servizio di fatturazione dedicato alla PMI iscritte alle Camere di commercio che intrattengano rapporti di fornitura con le pubbliche amministrazioni e siano per questo obbligate ad emettere e trasmettere le relative fatture esclusivamente in formato elettronico.

Il servizio è gratuito, per accedervi è necessario essere in possesso di firma elettronica tramite Carta Nazionale dei Servizi (CNS) su chiavetta usb o smart-card.

Dal 1° ottobre tornano gli incentivi per i veicoli "ecologici"

Con il Decreto Legge 133/2014 (c.d. Sblocca Italia) tornano gli incentivi per l'acquisto di auto a basse emissioni complessive, cioè:

- a trazione elettrica o ibrida
- a GPL
- a metano
- a biometano
- a biocombustibile
- ad idrogeno

gli incentivi, per il 2014, consistono in un contributo fino del 20% del prezzo d'acquisto con limite massimo di 5.000 euro per i veicoli meno inquinanti, il contributo si riduce all'aumentare delle emissioni di CO2 del veicolo fino a 2.000 euro.
Nel 2015 il contributo verrà ridotto al 15% del prezzo d'acquisto con limite massimo di 3.500 euro per i veicoli meno inquinanti e minino di 1.800 euro per i veicoli con emissione di CO2 tra 95 e 120 g/km.

F24 online: sempre più difficile versare le imposte

Per risparmiare un po' di denari sulla gestione degli F24 cartacei, il Legislatore ha introdotto nuovi limiti per evitare che ci si rechi allo sportello bancario con l'F24.
In particolare, dal 1 ottobre 2014, è possibile presentare F24 cartacei solo da parte di soggetti non titolari di partita iva che versano:

- F24 con importi inferiori a 1.000 euro, sempre che non ci siano importi in compensazione nel qual caso si deve ricorrere all'home banking se il saldo è maggiore di zero ovvero a Entratel nel caso di saldo zero.

- F24 precompilati dall'ente imposistore per qualsiasi importo (sempre che non siano presenti le famigerate compensazioni).

- F24 per la rateazione di imposte, ma solo fino al 31/12/14.

In conclusione si può affermare che le difficoltà non si incontrano solo nel determinare le imposte ma anche nel versarle!

 

Cartelle Equitalia: notifica via Pec anche alle imprese individuali

Anche le imprese individuali, che abbiano assolto all'obbligo di comunicare il proprio indirizzo Pec al Registro delle Imprese presso le Camere di Commercio di compentenza, riceveranno le eventuali notifiche delle cartelle di pagamento da parte di Equitalia nella propria casella Pec.
E' quindi importante controllare costantemente la casella Pec poichè la notifica decorre dalla data di ricezione del messaggio di posta elettronica certificata e non dall'apertura dello stesso.

 

Guida Agenzia Entrate alle Cartelle di Pagamento

L'Agenzia Entrate ha rilasciato una guida per spiegare il funzionamento della riscossione coattiva delle imposte.
La nuova guida chiarisce quali sono le modalità con cui avviene la riscossione e quali sono gli strumenti per coloro che devono regolarizzare la propria posizione.
In tempi di crisi è di particolare interesse la sezione dedicata alla possibilità di pagare le somme tramite un piano di rateazione ordinario (72 rate mensili) o straordinario (120 rate).

La guida può essere scaricata al link: "Cartelle di pagamento e mezzi riscossione coattiva"

UNICO 2014: solita proroga dei termini di versamento per i contribuenti alle prese con gli studi di settore

Sabato 14 giungno è finalmente stata ufficializzata, con comunicato stampa del MEF, la solita proroga dal 16 giugno al 7 luglio 2014 del termine per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore.

Precisando che la proroga riguarda anche i contribuenti che:

  • pur facendo parte delle categorie per le quali sono previsti gli studi di settore, presentano cause di esclusione o inapplicabilità (ad esempio, nel caso di non normale svolgimento di attività, o per il primo anno di attività). ATTENZIONE: non per i soggetti con ricavi superiori ai vecchi 10 miliardi di lire (5.164.568 euro);
  • rientrano nel regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e per i lavoratori in mobilità (c.d. MINIMI);
  • partecipano a società, associazioni e imprese soggette agli studi di settore.

Dal 7 luglio fino al 20 agosto 2014 è possibile effettuare i versamenti con la maggiorazione dello 0,4%.

Bonus mobili: il limite cambia ancora...

La Legge 23 maggio 2014, n. 80 di conversione del D.L. n. 47/2014 (c.d. "Piano Casa"), recante misure urgenti per l'emergenza abitativa, ha stabilito, tra le altre cose, la soppressione del doppio limite del bonus mobili.
Pertanto la spesa agevolabile può essere superiore alla spesa sostenuta per i connessi lavori di ristrutturazione dell'immobile con il solo limite di Euro 10.000.

Per maggiori informazioni: http://goo.gl/m6eMaj

Agenzia Entrate: e-mail truffa per rimborsi fiscali

Sono pervenute all'Agenzia Entrate numerose segnalazioni di tentativi di truffa attraverso l'invio di false notifiche di rimborsi fiscali dall'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Nelle email, i contribuenti venivano invitati a cliccare sul link "Chiedere il rimborso" che rimandava ad una finta pagina web del sito delle Entrate dove si chiedeva di inserire informazioni personali, tra cui anche i dati della carta di credito.

L'Agenzia Entrate nel sottolineara la propria estraneità all'invio di tali notifiche ha ricordato che le modalità corrette per ricevere un rimborso fiscale sono consultabili sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it nella sezione "Home - Cosa devi fare - Richiedere - Rimborsi".

Omessa convocazione assemblea dei soci: le sanzioni arriveranno dalla Camera di commercio

La Circolare 29 aprile 2014, n. 72265 del MISE ha fornito chiarimenti in merito ai poteri di accertamento e poteri sanzionatori in caso di omessa convocazione, nei termini previsti, dell'assemblea dei soci per l'approvazione del bilancio (art. 2631 c.c.).In particolare è stato precisato che il potere di irrogare la relativa sanzione pecuniaria (da euro 1.032,00 a euro 6.197,00) applicabile agli amministratori e ai sindaci delle società, è attribuito alle Camere di commercio.

Bonus mobili: ancora in vigore il doppio limite di spesa

Non essendo stata inserita alcuna modifica in materia di bonus mobili all'interno del c.d. "Piano Casa" (Dl 28/3/2014 n.47), risulta ancora valido il "doppio limite" per cui il costo sostenuto per l'acquisto dei mobili ed elettrodomestici agevolabile sarà dato dal minore tra gli importi sostenuti per i lavori di ristrutturazione, e il limite massimo di spesa agevolabile di euro 10.000.

730/2014 editabile

L'Agenzia delle Entrate, anche per quest’anno, ha predisposto il modello 730/2014 in versione “editabile”.
Il modello “editabile” non prevede nessun tipo di controllo sui dati inseriti ed è quindi il contribuente a dover verificare le informazioni date.

Il 730/2014 va presentato entro il 30 aprile ai propri sostituti d’imposta, ovvero entro il 3 giugno ad un Caf o a un professionista abilitato

effettua il login
Accedi alla tua cartella online per caricare,
leggere e gestire i tuoi documenti...

professionisti a tua disposizione
Dottor-one.it è un applicazione pensata
e realizzata da Mirus srl...

come funziona il cloud
Scopri come avere i tuoi documenti contabili
sempre a tua disposizione...

©2014/2015 - Dottor-one.it by Mirus s.r.l - P.IVA: 04037890235
Crediti